🌟 Migliorate il vostro campo sportivo con un audit di esperti.

Microdochium bolleyi. Effetti sul tappeto erboso.

Immagine di Javier Méndez Lorente
Javier Méndez Lorente
Visualizza il profilo

Condividi su RRSS

Indice dei contenuti: Microdochium bolleyi. Effetti sul tappeto erboso.

Il fungo Microdochium bolleyi è stato oggetto di numerosi studi. Inizialmente ritenuto un agente endofitico non patogeno e un debole parassita, studi recenti lo hanno identificato come un agente patogeno, in particolare nelle graminacee da tappeto erboso.

Classificazione tassonomica

La classificazione tassonomica di Microdochium bolleyi si basa sulla loro posizione all'interno dell'albero filogenetico dei funghi, determinata dall'analisi delle sequenze di DNA ribosomiale (rDNA), in particolare della regione dello spaziatore trascritto interno (ITS). Secondo le informazioni fornite, M. bolleyi ha una sequenza diversa da quella di altre specie come M. nivale y M. oryzaeed è imparentato alla lontana con Microdochium phragmitis Syd.

La classificazione tassonomica di M. bolleyi si è evoluto nel tempo. Originariamente descritto come Gloeosporium bolleyi di Sprague nel 1948, è stato più volte riclassificato. Von Arx lo ha riclassificato come Aureobasidium bolleyi nel 1982, e successivamente come Idriella bolleyi. L'attuale classificazione di M. bolleyi è dovuta a De Hoog e Hermanides-Nijhof, che l'hanno inserita nel genere Microdochium, ordine Ipocreali, divisione Ascomycota.

Conidiofori e conidi di M. bolleyi. Leila Shadmani

All'interno di questo genere, M. bolleyi è considerata una specie distinta con caratteristiche morfologiche e colturali uniche, come la formazione di chilamidospore scure e clamidospore marroni a parete spessa, che sono coerenti con le osservazioni precedenti.

Effetti e associazione con l'antracnosi

Sintomi della malattia causata da Microdochium bolleyi nei tappeti erbosi si manifestano principalmente sulle foglie e sulle chiome dei tappeti erbosi. Le foglie colpite ingialliscono e poi diventano marroni o bruno-rossastre senza macchie distintive. Non c'è una linea netta che separa i tessuti sani da quelli malati su una pianta colpita. Nei casi più gravi, le piante malate formano delle chiazze.

In Corea, su un campo da golf sono state osservate foglie sintomatiche che presentavano danni simili al marciume basale causato da specie di Microdochium. Sebbene non vi siano precedenti registrazioni di queste specie che causano marciumi basali, lo studio ha confermato la presenza di M. bolleyi e ha descritto i sintomi di marciume sugli ipocotili su diversi tipi di tappeto erboso.

L'antracnosi dei prati, solitamente causata dal fungo Colletotrichum graminicolaè associato a M. bolleyi in alcune aree. Tutte le graminacee sono suscettibili all'antracnosi, ma la malattia può essere particolarmente grave in alcune specie, come ad esempio Poa pratensis y Agrostis. I sintomi includono clorosi diffusa o macchie clorotiche irregolari che possono variare di dimensione. Con il progredire della malattia, le foglie infette sviluppano macchie bruno-rossastre, spesso circondate da un alone giallo, e possono estendersi all'intera foglia. L'antracnosi può attaccare anche le chiome e le radici, provocando marciume basale.

Figura 2. Antracnosi su Poa annua

Il controllo delle malattie comprende pratiche culturali quali il mantenimento della densità e della nutrizione del tappeto erbosomigliorare il drenaggio e la circolazione dell'aria nel terreno, evitare l'erosione del suolo, prevenire la irrigazione frequenti e superficiali, ridurre i livelli di paglia e, se necessario, utilizzare fungicidi sistemici preventivi.

Controversia sulla patogenicità ceppo-specifica

La controversia sulla patogenicità di Microdochium bolleyi secondo il ceppo si basa su risultati contraddittori nella letteratura scientifica. Inizialmente si riteneva che M. bolleyi era un agente endofitico non patogeno o un debole parassita, come suggerito da alcuni studi (Mandyam, Loughin e Jumpponen, 2010; Kirk e Deacon, 1987). Tuttavia, ricerche più recenti hanno classificato M. bolleyi come patogeno, soprattutto per le graminacee da tappeto erboso (Braun, 1995; Hong et al., 2008).

Nello studio sopra citato, è stato riscontrato che la maggior parte degli isolati di M. bolleyi in Turchia non erano patogeni, ma quelli che lo erano hanno mostrato un'elevata virulenza, in particolare su erba, grano e orzo. Ciò indica che la patogenicità di M. bolleyi può variare significativamente tra i diversi ceppi e che alcuni possono essere più virulenti di altri.

Confronto tra Raygrass infettata da un ceppo patogeno di M. bolleyi e un controllo. Filiz Ünal

Inoltre, lo studio ha rilevato che gli isolati di M. bolleyi della provincia di Kocaeli, che ha un clima costiero temperato, erano più virulente di quelle di altre province, suggerendo un migliore adattamento ai climi umidi e temperati. Questo dato è coerente con l'idea che la patogenicità di M. bolleyi può essere influenzato da fattori ambientali e che alcuni ceppi possono essersi evoluti per essere più patogeni in condizioni specifiche.

Rilevamento

Il modo più efficace per diagnosticare Microdochium bolleyi sono le analisi di qPCR veloce dove possiamo identificare decine di malattie con un solo campione.

Avete bisogno di diagnosticare in modo efficiente l'incidenza di M. bolleyi o la vostra potenziale condizione? Contattate Tiloom all'indirizzo info@tiloom.com e in meno di 48 ore avrete la risposta attraverso un'analisi diagnostica qPCR delle più comuni malattie dell'erba.

Una conoscenza accurata delle potenziali malattie che colpiscono il vostro prato vi permetterà di agire preventivamente e di gestirlo nel modo più efficace. sostenibile ed efficiente possibile.

  • Università statale della Pennsylvania (PSU). 2013. Antracnosi fogliare e marciume basale. Accesso a domenica 15 dicembre 2013.
  • Smiley, R.S. 1983. Compendium of Turfgrass Diseases, APS Press, The American Phytopathological Society, Minnesota, USA.
  • Vargas, J.M.1994. Management of Turfgrass Diseases, Lewis Publishers, Boca Raton, Florida.
  • Ünal F. Analisi filogenetica di Microdochium spp. associate ai tappeti erbosi e la loro patogenicità nei cereali.
  • Hong SK, Kim WG, Choi HW, Lee SY. Identificazione di Microdochium bolleyi associato a marciume basale di erba rampicante in Corea. Mycobiology. 2008 Jun

Se avete già letto Microdochium bolleyi. Effetti sul tappeto erboso. potrebbe interessarti...

Altri articoli di Javier Méndez Lorente:

Non avete trovato quello che cercavate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti recenti
it_ITItaliano

Contatto con noi

Salve, avete domande o richieste?

Vi preghiamo di compilare il seguente modulo in modo da potervi aiutare il più rapidamente possibile, grazie mille.

Potete anche contattarci attraverso i seguenti link:

Ciao! Sei con noi da un po' di tempo e ....

nel campo di villareal tiloom

Apprezziamo il vostro interesse per noi, per cui vi lasciamo questo modulo in modo che possiate iscrivervi e avere accesso prioritario al nostro promozioni e offerte esclusiveideale per risparmiare sui vostri acquisti e per mantenere il vostro sport e agricoltura in prima linea!

Inoltre, vi terremo informati sulla ULTIME NOTIZIE in Verdi e Agricoltura con le ultime voci del nostro sito Greenkeepedia e Agrikipediatra cui innovazioni, eventi e interviste con esperti.

Clicca per abbonarti ora e ottenere un accesso esclusivo!