🌟 Migliorate il vostro campo sportivo con un audit di esperti.

Individuazione delle malattie delle graminacee XI - Peronospora australe

Condividi su RRSS

Indice dei contenuti: Individuazione delle malattie delle graminacee XI - Peronospora australe

La malattia nota come Southern Blight colpisce le graminacee C4 come la Bermudagrass e la Zoysiagrass. È legata ai tappeti erbosi stressati dall'eccesso di umidità in combinazione con le alte temperature, che favoriscono la crescita di funghi del genere Sclerotium.

Eziologia della peronospora australe:

Il Peronospora meridionale o Peronospora meridionale è una malattia fungina che può colpire green, tee, fairway e campi da calcio. La malattia è caratterizzata dalla comparsa di macchie marroni o arancioni che possono diffondersi rapidamente e causare la morte di ampie aree di tappeto erboso.

Agente causale della peronospora australe:

L'agente causale della La peronospora australe è il fungo Sclerotium rolfsii. Questo fungo deuteromicete produce sclerozi, strutture di sopravvivenza che possono rimanere nel terreno per anni. Gli sclerozi germinano e producono il micelio, che infetta le piante.

Sintomi della peronospora australe:

Aspetto generale:

  • Colpisce aree circolari del tappeto erboso, con diametri fino a 2,7 metri.
  • In alcuni casi, le piante al centro delle aree colpite possono rimanere in vita.
  • Si possono osservare cerchi parziali o aree a forma di mezzaluna.
  • L'erba diventa marrone-rossastra quando muore.
  • Le piante infette sono completamente necrotiche.

Immagine 1. Panoramica dei sintomi della peronospora australe

Micelio e sclerozi:

  • Con l'avanzare del fungo, si verifica una micelio bianco abbondante sul prato.
  • Sono formati sclerozi All'inizio è bianco, poi diventa marrone chiaro o scuro alla base degli steli.
  • Questi sclerozi sono piccoli, duri e riposanti e assomigliano a semi di senape. La loro presenza è di grande aiuto per individuare la malattia.

Immagine 2. Sclerozi marrone chiaro di Sclerotium rolfsii

- Bermuda (Cynodon dactylon): è la specie più sensibile alla peronospora australe.

- Prato di Zoysia (Zoysia spp.): anch'essa suscettibile, soprattutto le varietà a foglia fine.

- Loietto (Lolium spp.): Suscettibile, soprattutto in condizioni di elevata umidità.

- Poa pratensisSuscettibile, soprattutto nelle aree ombreggiate.

- Festuca arundinaceaMeno suscettibile di altre specie, ma può comunque essere colpita.

Condizioni favorevoli all'infezione:

  • Clima caldo o torrido: Temperature dell'aria superiori a 24°C. Le condizioni ottimali per lo sviluppo della malattia sono temperature dell'aria comprese tra 29°C e 35°C.
  • Umidità elevata: Un'elevata umidità ambientale o un'eccessiva irrigazione che porta a un'elevata umidità nello strato di paglia. L'uso di sonde di umidità può aiutarci a monitorare questo fattore di infezione.
  • Presenza abbondante di paglia: L'accumulo di tetrame crea un ambiente favorevole alla crescita dei funghi.
  • Scarsa infiltrazione del manto erboso: L'accumulo di acqua in aree con scarsa infiltrazione aumenta le possibilità di infezione. Possiamo conoscere questo parametro in dettaglio con un test di infiltrazione.

Controllo culturale:

Prevenzione:

  • Ridurre la paglia:
    • Eseguire una trinciatura per rimuovere i tappi di terra con la paglia accumulata.
    • Tagliare verticalmente per aiutare a rompere la paglia rimanente.
  • Evitare l'umidità eccessiva:
    • Non innaffiare eccessivamente il prato.
    • Assicurare un buon drenaggio del terreno per evitare ristagni d'acqua.
  • Fertilizzazione adeguata:
    • Utilizzare fertilizzanti acidificanti del suolo come fonte principale di azoto. Esempi: solfato di ammonio e SCU (solfato di urea e cloruro di ammonio).
  • Controllo preventivo delle malattie:
    • Se la malattia è stata un problema in passato, applicare preventivamente un fungicida sistemico secondo le raccomandazioni del produttore.

Trattamento curativo:

Se la malattia è già presente, miscelare un fungicida di contatto efficace e un fungicida sistemico nel serbatoio di applicazione.

I fungicidi più comunemente utilizzati per il controllo della peronospora meridionale sono:

o Azoxystrobin

o Iprodione

o Propiconazolo

o Tebuconazolo

Dall'avvento dei fungicidi QoI/estrobilurineNegli ultimi anni, la malattia è diventata meno comune.

Analisi e diagnosi della peronospora meridionale:

È importante essere in grado di identificare la malattia sul campo e con un semplice microscopio analizzare le strutture più identificabili di questo fungo.

Fonte: Chatzaki, A., Papadaki, A.A., Krasagakis, N. et al. Prima segnalazione di peronospora meridionale causata da Athelia rolfsii sulla canapa in Grecia. J Plant Pathol 104, 871-872 (2022).

Fonte: Suwanchaikasem P, Nie S, Selby-Pham J, Walker R, Boughton BA, Idnurm A. Analisi ormonale e proteomica della malattia della peronospora meridionale causata da Athelia rolfsii e del priming del chitosano radicale su Cannabis sativa in un sistema idroponico in vitro. Plant Direct. 2023 Sep 8

Se avete già letto Individuazione delle malattie delle graminacee XI - Peronospora australe potrebbe interessarti...

Non avete trovato quello che cercavate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano

Contatto con noi

Salve, avete domande o richieste?

Vi preghiamo di compilare il seguente modulo in modo da potervi aiutare il più rapidamente possibile, grazie mille.

Potete anche contattarci attraverso i seguenti link:

Iscriviti alla nostra newsletter...

Tiloom-Kit-Pro-PCR

E avrete accesso prioritario al nostro promozioni e offerte esclusiveideale per risparmiare sui vostri acquisti e per mantenere il vostro sport e agricoltura in prima linea!

Inoltre, vi terremo informati sulla ULTIME NOTIZIE in Verdi e Agricoltura con le ultime voci del nostro sito Greenkeepediatra cui innovazioni, eventi e interviste con esperti.

Clicca per abbonarti ora e ottenere un accesso esclusivo!